Quale trattamento naturale per la prostata?

#ootdMinzioni abbondanti o al contrario difficoltà a urinare, frequenza urinaria sostenuta possono obbligare ad alzarsi di notte… Dopo i 50 anni, per un uomo su due si presentano questi sintomi, nella maggior parte dei casi causati da un ipertrofia della prostata (adenoma prostatico). Che si tratti di prevenzione per il cancro o in caso di adenoma, alcune piante possono aiutare il trattamento naturale dei problemi alla prostata.

Comprendere meglio il funzionamento della prostata

La prostata è una ghianda del sistema riproduttivo maschile, situata direttamente sotto la vescica, davanti al retto. È grande quasi quanto una noce. La contrazione e il rilassamento delle fibre muscolari della prostata permettono il controllo del versamento dell’urina nell’uretra, un canale che parte dalla vescica e scorre fino all’estremità del pene.

Quando si presenta una disfunzione della prostata, soprattutto dovuto alla presenza di un adenoma, alcune complicazioni possono sopraggiungere, come infezione urinaria, la ritenzione delle urine e altri problemi.

I sintomi dell’adenoma della prostata

L’adenoma della prostata, anche chiamata ipertrofia benigna della prostata (IPB), è un tumore benigno che colpisce quasi la totalità degli uomini, più spesso dopo i 50 anni. È caratterizzato da un aumento del volume della prostata che conduce a sintomi urinari a causa della compressione che il tumore esercita sull’uretra.

Tra i sintomi più ricorrenti, si possono citare :

  • dolori durante la minzione,
  • un aumento della frequenza delle minzioni, in particolare la notte,
  • un’urgenza a urinare, ovvero perdite di urina
  • l’interruzione inopportuna del getto di urina, ovvero una riduzione della sua forza e della sua portata,
  • la sensazione di non aver finito di svuotare la propria vescica,
  • forzare la vescica per urinare…

La diagnosi clinica, semplice, si riduce a un esame rettale per verificare il volume, la superficie e la consistenza della prostata. Può essere praticata dal tuo medico curante.

Anche se la presenza di un adenoma è generalmente privo di pericoli, può a volte svilupparsi in un tumore canceroso (adenocarcinoma). È dunque importante, sin dal momento in cui si constata il minimo problema urinario, consultare il proprio medico.

Adenoma della prostata: trattamenti naturali esistenti

In caso di IPB, i medici prescrivono spesso farmaci alfabloccanti, come  l’alfuzosin o la tamsulosina, e farmaci inibitori della 5α-reduttasi per ridurre il volume della prostata.

Dall’altro lato, numerosi studi hanno dimostrato il potere eccezionale di alcune piante nella riduzione dei problemi della prostata nell’uomo. Per esempio, la complementarietà di alcuni, come i pomodori, la palma nana e la radice di ortica, possono permetterti di mantenere una prostata in piena salute.

Il licopene, un trattamento naturale a titolo preventivo

I pomodori contengono licopene, un potente carotenoide. Si trova anche nell’anguria, la goyave o anche l’albicocca. Diversi studi hanno potuto dimostrare che una dieta a base di pomodori sia associata a una riduzione del rischio di comparsa tumori e che il licopene possono anche ridurre l’aggressività del cancro alla prostata già manifestato (1).

L’assunzione regolare di licopene in integratori alimentari può dunque aiutare a mantenere la tua prostata in funzione ottimale e così evitare che un eventuale adenoma si manifesti. Può anche essere un supporto prezioso come trattamento naturale al cancro alla prostata.

Va notato come il licopene abbia un forte potere antiossidante e che possegga anche proprietà che permettono di combattere l’asma (2) e l’aterosclerosi (3), proteggendo la pelle contro i danni del sole.

La palma nana e la radice di ortica per alleviare i problemi alla prostata

Il complesso palma nana + radice di ortica permette di rallentare efficacemente un’ipertrofia benigna della prostata già presente. Infatti, la combinazione di queste due piante frena l’azione del DHT (ormone sessuale maschile) che provoca la crescita rapida delle cellule della prostata.

Inoltre, questa associazione di piante permetterebbe un netto miglioramento dei problemi urinari (miglioramento del debito urinario e riduzione della frequenza delle minzioni notturne) in soli 30 giorni di trattamento! (4).

Signori, se cercate un trattamento naturale per l’ipertrofia della prostata, la palma nana associata alla radice di ortica è senza dubbio l’integratore alimentare che fa per voi!

lycopene

saw-palmetto-nettla-root

 

 

 

 

 

Riferimenti : 
(1). Stacewicz-Sapuntzakis M, Bowen PE. Role of lycopene and tomato products in prostate health. Biochim Biophys Acta. 2005 May 30;1740(2):202-5. Review. (2). Riccioni G, Bucciarelli T, Mancini B, Di Ilio C, Della Vecchia R, D’Orazio N. Plasma lycopene and antioxidant vitamins in asthma: the PLAVA study. J Asthma. 2007 Jul-Aug;44(6):429-32. (3). Arab L, Steck S. Lycopene and cardiovascular disease. Am J Clin Nutr 2000 Jun;71(6 Suppl):1691S-5S; discussion 1696S-7S. (4). Schneider HJ, et al. Treatment of benign prostatic hyperplasia. Results of a treatment study with the phytogenic combination of Sabal extract WS 1473 and Urtica extract WS 1031 in urologic specialty practices. Fortschr Med. 1995 Jan 30;113(3):37-40.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *