Come rigenerare la cartilagine delle articolazioni

flexible2La cartilagine è un tessuto congiuntivo che permette alle ossa di slittare tra loro e che attutisce gli urti. A livello delle articolazioni, separa e avvolge le ossa e riduce gli attriti. Agisce come una «super spugna» che a riposo assorbe il liquido articolare (sinoviale) e lo rigetta quando l’articolazione è in movimento.

La cartilagine è una vera rete di fibre di collagene che imprigiona i proteoglicani (la matrice che trattiene l’acqua) e i condrociti (le cellule rigeneratrici). È alimentata e stabilizzata da fili di acido ialuronico. Il collagene «cementa» la matrice, assorbe gli urti e conferisce resistenza alla trazione della cartilagine.

Nel corso degli anni, non produciamo più le materie prime per rigenerare le cellule cartilaginose.  Da quel momento, la cartilagine si fissa, si sgretola e si comprime sempre più fino a che non scompare totalmente! Così, le ossa si trovano in contatto diretto nella capsula articolare, provocando un attrito secco, «osso su osso». La sinovia, la membrana che produce il liquido articolare che lubrifica e nutre l’articolazione, si infiamma e si ispessisce, provocando anche un accumulo importante di cellule infiammatorie e di tossine. Ne conseguono edemi importanti, deformazioni ossee visibili, dolori invalidanti cronici e rumori da attrito imbarazzanti…

Gli strappi alla cartilagine sono una delle lesioni più frequenti. Sono spesso molto dolorosi ma oggi si pensa che l’alimentazione contribuisca a una rigenerazione più rapida della cartilagine danneggiata.

La cartilagine è una struttura molto morbida che serve come supporto di alcune strutture molto leggere, come il padiglione auricolare, il naso e le articolazioni. Alcune zone sono particolarmente sensibili ed esposte, come le articolazioni delle ginocchia, che sono sempre le più colpite in coloro che hanno un’attività continua ed intensa (come gli sportivi) o negli anziani, a causa del deterioramento dovuto all’invecchiamento.

Come si rigenera la cartilagine danneggiata?

La cartilagine si rigenera in funzione degli alimenti consumati. Le cartilagini delle caviglie, delle ginocchia, dei polsi, dei gomiti e delle spalle sono spesso affette da artrite, una malattia molto conosciuta ai nostri giorni che colpisce la maggior parte delle persone che hanno raggiunto la quarantina. È dunque necessario avere un’alimentazione adeguata che permetta ai tessuti cartilaginosi di rigenerarsi rapidamente.

Uno degli aminoacidi più importanti per una rigenerazione rapida della cartilagine è la lisina, il cui ruolo è assorbire il calcio e produrre collagene per ricostruire il tessuto danneggiato, e migliorare anche l’aspetto della pelle e rafforzare i tendini.

Scopri gli integratori alimentare sviluppati appositamente per le cartilagini danneggiate:

 Joint Control: la membrana di guscio d’uovo per ritrovare la flessibilità e la mobilità articolare! Arthroform: Favorisce la crescita e il rinnovamento della cartilagine  ArthroComplex restaura, nutre, allevia le vostre articolazioni
joint-control-nutrilife ArthroForm-NutriLife-e1486134266379

 

arthrocomplex-nutrilifeshop

 

 

 

 

 

 

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *