15 segni di una carenza di ferro

Add a subheadingCome riconoscere i sintomi di una mancanza di ferro?
Con un fabbisogno giornaliero di soli 8-18 mg (a seconda del sesso e dell’età di un individuo), il ferro è inserito nella categoria dei micronutrienti. Tuttavia, si tratta di uno degli elementi più importanti di una dieta sana. Il ferro è fondamentale per la produzione di emoglobina, la proteina dei globuli rossi responsabile del trasporto di ossigeno nel sangue ad ogni cellula del corpo umano. Il ferro è inoltre essenziale per la crescita di nuovi tessuti, per la rigenerazione cellulare e anche per la produzione di alcuni ormoni. Inutile dire che senza un sufficiente approvvigionamento di ferro, non tutti gli organi funzionano bene!

Sfortunatamente, i sintomi della carenza di ferro possono essere facilmente attribuiti ad altre malattie o, in alcuni casi, passano così facilmente inosservati che molte persone semplicemente li ignorano. Continua a leggere per scoprire quali segni potrebbero indicare che fai parte dei 2 miliardi di persone al mondo affette da una carenza di ferro!

1. Stanchezza

È il sintomo più comune della carenza di ferro e forse il più facile da trascurare. La stanchezza è spesso attribuita a un sovraffaticamento, alla mancanza di sonno, allo stress o a una lunga lista di altri problemi comuni. Poiché i globuli rossi carenti di ferro non possono trasportare una quantità sufficiente di ossigeno in tutto il corpo e a tutte le cellule che hanno bisogno di ossigeno per funzionare, la carenza di ferro è la principale causa di letargia generale.

2. Sbalzi d’umore e irritabilità

La carenza di ferro ostacola la capacità dell’organismo di produrre alcuni ormoni. Ciò può provocare sbalzi d’umore, un aumento della sensazione di stress, ansia e irritabilità, tutti sintomi che vengono spesso attribuiti ad altre cause.

3. Mancanza di concentrazione

Quando il corpo e la mente sono privati di ossigeno a causa della carenza di ferro, uno dei problemi più sottili che possono insorgere è un calo di concentrazione. Anche in questo caso, questo sintomo è un fenomeno abbastanza comune, insieme a una serie di altre possibili cause, e quindi viene spesso diagnosticato erroneamente.

4. Capogiri e perdita di equilibrio

La mancanza di sangue ossigenato al cervello, dovuta a una carenza di ferro, si può anche manifestare con capogiri frequenti e inspiegabili, molto simili a quelli che insorgono quando ci si alza troppo velocemente o in seguito a un’iperventilazione.

5. Insonnia

Il corpo umano immagazzina le proprie riserve di ferro nella milza, nel fegato e nell’intestino attraverso una proteina intracellulare legante chiamata ferritina. La ferritina rilascia il ferro nel corpo per facilitare alcune funzioni di base, una delle quali è la regolazione del sonno. Quando il corpo subisce una carenza di ferro, un individuo può sviluppare disturbi del sonno come l’insonnia.

6. Labbra secche o screpolate

Le proteine della ferritina rilasciano il ferro anche nella pelle per la rigenerazione cellulare e la crescita di nuove cellule. Per questo motivo, la pelle secca o screpolata, soprattutto intorno alle labbra, è un altro importante indicatore di una possibile carenza di ferro.

7. Unghie fragili o ricurve

Proprio come per la pelle, il ferro è necessario per la crescita del tessuto ungueale. Se noti che le tue unghie iniziano a rompersi o si spezzano molto facilmente, o se noti qualche sorta di striatura che attraversa (non ovunque) le tue unghie, questo potrebbe anche essere il segno che le tue riserve di ferro e ferritina sono esaurite.

8. Formicolio

Hai probabilmente familiarità con la sensazione di “formicolio” che si prova quando la circolazione viene interrotta in una parte del corpo o in un’altra. Benché ciò possa facilmente derivare da qualcosa di semplice come addormentarsi in una posizione sbagliata, una cattiva circolazione può essere causata anche da livelli insufficienti di ferro nel sangue, con conseguente mancanza di ossigeno per raggiungere le estremità.

9. Gonfiore della lingua

La carenza di ferro può manifestarsi sotto forma di glossite, dolore, infiammazione o scolorimento della lingua. Se la tua lingua è pallida o liscia, potrebbe essere dovuto a una mancanza di emoglobina nel sangue, una conseguenza dei bassi livelli di ferro.

10. Problema di masticazione o di deglutizione

La glossite causata da una carenza di ferro può anche rendere molto difficile la masticazione o la deglutizione di cibo e acqua, soprattutto se la lingua diventa molto gonfia verso la parte posteriore della gola. Nei casi più gravi, questa condizione può anche compromettere la capacità di parola di una persona.

11. Pallore

Quando il corpo subisce una carenza di ferro, i livelli di globuli rossi diminuiscono, il che implica naturalmente un colorito visibilmente più pallido. Ciò diventa particolarmente evidente sul viso, sulle dita dei piedi e delle mani e in qualsiasi altra zona in cui il sangue passa vicino alla superficie della pelle.

12. Mal di testa inspiegabili

I muscoli del viso, del collo e delle spalle privi di sangue ossigenato a causa della carenza di ferro possono diventare dolenti o tesi, il che comporta frequenti mal di testa.

13. Articolazioni dolorose o rigide

La carenza di ferro può provocare dolore ai muscoli e alle articolazioni. Ciò può essere più percettibile per chi conduce una vita molto attiva, poiché le riserve di ferro sono impoverite, il che comporta una rigenerazione cellulare alterata e più lenta e, di conseguenza, uno scarso recupero muscolare.

14. Crampi muscolari

I globuli rossi non sono responsabili soltanto della fornitura di ossigeno alle cellule del corpo. Sono responsabili anche del trasporto di anidride carbonica e di altri metaboliti a partire da questi tessuti. Quando i livelli di globuli rossi diminuiscono a causa di una carenza di ferro, ne va anche della capacità dell’organismo di espellere i prodotti di scarto che possono provocare crampi muscolari frequenti e inspiegabili.

15. Debolezza e mancanza di resistenza

La carenza di ferro può portare a un calo sia della forza muscolare che della resistenza. Ancora una volta, la mancanza di sangue ossigenato necessario per eseguire le funzioni aerobiche implica che i muscoli debbano ricorrere alla produzione di energia anaerobica che è molto meno duratura e più pesante per il corpo.

Come saperlo con certezza?

Dopo aver letto questo elenco di sintomi, potrebbe sembrare molto evidente che tu abbia una carenza di ferro. Tuttavia, è importante ricordare che solo un operatore sanitario può eseguire i test necessari per confermare in modo assoluto una carenza.

Fortunatamente, ci sono delle misure che puoi adottare per aumentare in modo naturale i tuoi livelli di ferro. Prova ad aggiungere alimenti ricchi di ferro, calcio e proteine magre alla tua dieta.

Daily Dose Ferro e vitamine

Integratore alimentare a base di ferro e vitamine

daily-dose-xs (1)

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail